• 1
  • 2
  • 3


 Orario di ricevimento I semestre: 

  • Lunedì  10:00 - 12:00 (1° Piano, Studio n°19)
    • Giovedì 09:00- 10:00 (1° Piano, Studio n°19)

  


TESI e STAGE

Ciascuno degli argomenti seguenti può essere sviluppato sia nell'ambito di una tesi che di uno stage. La principale differenza risiede nella quantità di risorse e quindi di tempo dedicate allo sviluppo e all'approfondimento dell'argomento.

Per ciò che concerne la tesi, tre sono le principali scelte possibili: 1) tesi compilativa, che nella maggior parte dei casi consiste nella redazione di uno stato dell'arte su uno degli argomenti proposti; 2) tesi "implementativa", in cui uno o più algoritmi esistenti in letteratura vengono realizzati in linguaggio C o C++; 3) tesi sperimentale, che prevede oltre alla preparazione di uno stato dell'arte, un ulteriore contributo originale da parte del candidato, che migliori qualche aspetto delle tecniche esistenti.

Al contrario uno stage prevede, in generale, due possibilità: 1) la redazione di uno stato dell'arte, possibilmente corredato da uno studio comparativo delle eventuali tecniche esistenti; 2) l'implementazione di algoritmi relativi agli argomenti sotto elencati, sia in modalità stand-alone, che come parte integrante di progetti di più ampia portata.

Regola numero 1la domanda per la discussione della tesi di laurea va presentata 1 mese prima della seduta. Questo implica che per le tesi, le quali prevedono una parte progettuale, tale parte deve essere ultimata entro e non oltre tale limite. L'unica, e si sottolinea unica, attività che può essere ultimata anche dopo tale data, e almeno 10 giorni prima della seduta di laurea, è la stesura della tesi. La durata della tesi/stage [1 giorno --> 10 anni] sarà funzione solo ed esclusivamente del tempo di cui il candidato necessiterà per il raggiungimento degli obiettivi.

 

TEMATICHE DISPONIBILI

Codifica di Immagini e Video

1) Codifica frattale di immagini: definizione di euristiche per l'accelerazione della fase di compressione
2) Codifica di video attraverso il protocollo H264

 

Sistemi Biometrici

3) Criteri di fusione delle informazioni provenienti da molteplici dispositivi biometrici
4) Definizione di un protocollo per la realizzazione di un database biometrico dell'orecchio: enrollment e testing dei soggetti al suo interno
5) Applicazione di tecniche di linearizzazione di immagini bidimensionali efficienti (Peano, Spirale, ...), per migliorare le prestazioni di tecniche lineari Eigenfaces, PCA, Fisherfaces nella biometria del volto
6) Un metodo efficace ed efficiente per la localizzazione dell'orecchio all'interno di immagini statiche
7) Individuazione ed implementazione di tecniche di normalizzazione (illuminazione, posa e distorsione) per il volto e l'orecchio
8) Riconoscimento del profilo del volto
9) Segmentazione dell'iride: localizazione ed estrazione
10) Riconoscimento dell'iride
11) Protocolli di template updating in sistemi multimodali
12) Definizione di nuove misure di affidabilità nei sistemi multibiometrici
13) Applicazioni delle tecniche biometriche a contesti pratici quotidiani: web, cellulari, console


Trattamento di immagini medicali

13) Fusione di immagini mediche provenienti da diverse modalità diagnostiche: TAC, MRI, PET, SPECT
14) Studio della piattaforma SPM5 per il trattamento di immagini mediche